lunedì 23 settembre 2013

Chi arriva prima aspetta ?



Un caffè dolce mi coccola in questo lunedì ( d’autunno?) l’avreste mai detto ? io che ne annusavo l’odore e mi fermavo lì.
Quasi dieci anni d’ufficio da quando arrivavo a lavoro con i capelli arruffati di sole e salsedine, sandali sfidati d’asfalto e sabbia, pelle annerita d’estate..
Un libro sottobraccio, per necessità tattile di storia scritta.... era la mia pausa dalle carte studiate, queste ultime il mio unico lavoro non ne conoscevo altro.
Mai avrei pensato di mettere radici dentro queste scarpe tacco minimal...4 cm da terra e voli ad altezze remote, con la testa in aria ? sempre un po’ perchè no?
Quante corse hanno rallentato queste scarpe non saprei dire, ma forse come cantano i miei amici Ratti della Sabina : “Chi arriva prima aspetta”!


Un tempo la Poesia era vita...ora sembra che la Vita sia Poesia ! chi può risolvere l’equazione ?




Io sto con chi cammina piano 
perchè guarda intorno 
con chi sorride ogni volta 
che arriva il giorno 
e non importa se ogni tanto 
salto il turno 
perchè mi sembra chiaro che 
perchè è dimostrato che 
chi arriva prima aspetta la la la...

9 commenti:

  1. wow, un ritorno in grande stile ^ _ ^
    bello, leggero, emozionante, frizzante questo post e fai bene sai... bisogna affrettarsi lentamente, per poter così cogliere tutte le sfumature che ci circondano

    un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Alba, ti riferisci alle scarpette per "grande stile" vero? a parte gli scherzi, essere veloci e cogliere tutto sarebbe perfetto, ma poiché quando corri più di qualcosa sembra sfuggire vorrà dire che andremo piano riempendo un bel bagaglio...ad ogni sosta guarderemo dentro e chissà che non ci sia anche un cilindro !

      Elimina
    2. le scarpette sono deliziose... :) e sì, è come dici... guardare ad ogni sosta, per vedere, osservare, cosa ci riserva la vita :)

      un abbraccio *

      Elimina
  2. Quelle scarpette servono per danzare? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente si! intanto impariamo a camminare....

      Elimina
  3. Bisogna essere speciali per saper osservare il mondo con occhi sempre curiosi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una sola prospettiva non può bastare!

      Elimina
  4. Parole che scaldano il cuore..sempre unica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica, bentornata! attendo impaziente i tuoi scatti ;)

      Elimina

Un passo tra punta e impronta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...