martedì 22 maggio 2012

La bellezza dei "luoghi" in cui si rivela l'anima vive nell'occhio che li cerca...

Ho voglia di Poesia...quella scritta, letta, espressa...scorta là dove il tempo l'ha lasciata.
Ripenso alle parole posate sul davanzale del primo blog che ha ospitato i miei voli e le sento ancora più mie, sebbene d'altri, in questi giorni un pò sperduti.
Mi preparo a un lungo viaggio del cuore mentre l'estate tarda ad arrivare e rubo questi istanti al lavoro come granelli di clessidra rotta ora che gocce copiose lacrimano sui vetri e sulla scia del vento scivolano i pensieri di una vita.
Vi posto le immagini di un viaggio passato, un lungo viaggio...non per tempo dedicato quanto per distanza di cultura , che rivive nella mia mente proprio "ora" e mi rimanda al " senso" di sconfinato ch'io non so ridire.

GZ




















"Vorrei aprirmi il petto, cavarne il cuore e tenerlo fra le mani, affinchè tutti potessero vederlo. Perchè in un uomo non c’è desiderio più grande che rivelarsi a se stesso, essere compreso dal prossimo. Tutti vorremmo che la luce che mettiamo dietro la porta si trovi proprio al centro della sala, di fronte all’ospite.
Il primo poeta di questo mondo deve aver sofferto molto, quando ripose l’arco e le frecce, e cercò di spiegare agli amici ciò che aveva provato davanti al tramonto. Può anche darsi che questi amici abbiano ironizzato su ciò che diceva, ma lui continuò, perchè la vera Arte esige che l’Artista tenti di mostrarsi. Nessuno può convivere da solo con la bellezza che è capace di percepire. "

K. Gibran

6 commenti:

  1. E' un post-o stupendo quello in cui vivi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sapessi con quale ansia ti attendevo......

      Elimina
  2. Ciao, finalmente ti ho vista!
    Sono proprio belle le tue foto. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cara Ladywriter,
      piacciono molto anche a me queste foto ma a me fanno un effetto particolare perchè ho "vissuto" quei fotogrammi; devo dire che non mi ritraggono molto fedelmente le foto dove mi vedi...ma si quella sono io!
      un abbraccio a Te.

      Elimina
  3. è evidente che tu di bellezza ne percepisci tanta ma forse non riesci a condividerla con molte persone: e non perché tu non ne sia in grado, al contrario. Tu sai raccontarla quella bellezza, ma non tutti riescono a capirla. E il poeta soffre, giusto???

    RispondiElimina
  4. sorrido cara Monica proprio così...
    prima o poi per fortuna la bellezza si rivela a tutti coloro che hanno occhi per cercare questi "luoghi"....

    il poeta è un oculista ceco che presta le sue lenti a chi vede bene per convincerlo che si può vedere meglio !

    per vocazione la sua pace è non avere pace finché ha occhiali da vendere...

    RispondiElimina

Un passo tra punta e impronta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...